sabato 29 luglio 2017

LA VACANZA IN SALENTO

Maldive? No... Salento!!




Destinazione delle vacanze estive 2017 decisa due giorni prima di partire... e qui sta il bello del camper!

Si torna in Salento!!! (Puglia).

Programma di massima deciso al volo grazie al preziosissimo aiuto del gruppo facebook CAMPERISTI ITALIANI... e il resto lasciato all' improvvisazione.

Quindi 3, 2, 1... via! 
Il sabato pomeriggio si parte, direzione sud e meta ancora ignota.


Sosta per la notte in autostrada e sabato pomeriggio siamo alle GROTTE DI CASTELLANA, delle quali purtroppo non abbiamo foto perchè dentro non si possono fare.



Situate all'ingresso della Valle d'Itria sono uno dei complessi di grotte più belli ed interessanti d'Italia che richiamano visitatori da tutto il mondo.

Un labirinto di caverne e voragini lungo 3 chilometri e profondo 70 metri.

Un emozionante viaggio al centro della terra per ammirare l'ennesima meraviglia della natura: da non perdere assolutamente se si passa da queste parti

Due indicazioni veloci...

1. Il cane si può portare dentro solo se riuscite a tenerlo in braccio per tutta la visita. Noi abbiamo dovuto riportare Oliver di corsa in camper.

2. Appena arrivate fate subito il biglietto dove sarà indicato il vostro orario di ingresso. Se andate in alta stagione è consigliata la prenotazione.

3. Ci sono due percorsi, entrambi con guida: uno più breve che dura circa un'ora e uno più lungo, di circa due chilometri (tempo di percorrenza un paio d'ore). Noi abbiamo fatto il secondo, che ci ha condotto fino alla bellissima Grotta bianca e lo consigliamo assolutamente.

4. Nelle grotte la temperatura costante si aggira sui 16 gradi, quindi è meglio portarsi una maglia.

5. Il percorso non presenta alcuna difficoltà, ma siete pur sempre in una grotta quindi abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica... dentro abbiamo visto gente con ciabatte, gonne e tacchi....

PER I CAMPER:
Sosta nel parcheggio antistante le grotte comodissimo per la visita, senza servizi. Possibilità di sosta notturna.

PER INFO SULLE GROTTE (orari, prezzi ed eventi) POTETE VISITARE IL SITO

Saltiamo la visita ad Alberobello, che è vicinissimo, perchè lo abbiamo già visitato nella scorsa vacanza salentina.

Noi invece ci dirigiamo verso POLIGNANO A MARE, dove ci aspetta PASQUALE all'area di sosta LARUCCIA.

L'area è nuova, ben organizzata, molto ordinata e pulita. 
La distanza da Polignano centro è superabile con un quarto d'ora di bici (la strada non è bellissima ed è abbastanza trafficata, pista ciclabile inesistente. Noi comunque con tre bambini e un cane siamo sopravvissuti)
Oppure con la navetta messa a disposizione dall'area di sosta (a pagamento, orario da concordare con il gestore)
Noi, che venivamo da due giorni di viaggio chiusi in camper, abbiamo preferito una sgambata in bici.

Siamo partiti la mattina all'avventura e siamo riamsti subito incantati da tanta bellezza.


La fama di Polignano è davvero meritata. Un posto a dir poco incantevole.

Polignano: affascinante borgo medievale arroccato sulla costa alta e frastagliata, dove si aprono numerose cavità rocciose, come la famosa Grotta Palazzese. 
Il centro è un susseguirsi di vicoli con le tipiche case bianche e i terrazzi a strapiombo sul mare.


Passeggiare nel bellissimo centro storico, contemplare la meravigliosa vista che si ha dalle bellissime terrazze, lasciare uno sguardo alla Grotta Palazzese: oggi ospita uno dei ristoranti più belli del mondo, fare un bagno a mare nella fantastica spiaggetta Lama Monachile,



fare una visita alla statua di Domenico Modugno
... e oggi ci sembra di volare!!



Polignano è un piccolo angolo di paradiso, uno di quei posti unici che ti rimangono dentro.
Da vedere assolutamente almeno una volta nella vita!

COSA NON SIAMO RIUSCITI A VISITARE

Polignano by night, eravamo troppo stanchi e abbiamo rinunciato, purtroppo...
Dall'area di sosta Laruccia transfer con navetta. Orari da concordare con il gestore.

Monopoli... anche questa l'abbiamo saltata, chissà perchè!
Dall'area sosta Laruccia transfer con navetta da organizzare con il gestore.

Cala Paura: insenatura di ciottoli bianchi poco prima di Polignano dove la scogliera si solleva dal mare e mostra anfratti e calette nascoste.
Se non vi interessa avere i servizi dell'area di sosta abbiamo visto in lontananza alcuni camper in sosta qui. A pochi passi dal centro e proprio sul mare.

Quante cose ci siamo persi a Polignano... che peccato!
Niente paura però... abbiamo la scusa per tornarci presto!
Pasquale aspettaci!

Il giorno dopo si riparte con destinazione TORRE DELL'ORSO.
Qui ci aspetta GIUSEPPE all'area di sosta LA TORRE.

Avevamo già visto in internet che l'area ci piaceva molto e devo dire che non siamo rimasti per niente delusi!
Area di sosta fantastica, molto ombreggiata, piazzole grandi, molto pulita, bagni sempre impeccabili e piccolo parco giochi.
L'impressione dall'inizio è stata ottima, quindi ci piazziamo, decisi a rimanere qui per qualche giorno.
Conclusione... da qui non ce ne siamo più andati!

Non c'era mai successo di fermarci così tanti giorni nello stesso posto, ma quest'anno l'esperienza a Torre dell'Orso è stata davvero fantastica!

Oltre all'area impeccabile, al fatto che i bambini in tempo zero hanno trovato compagni di avventure e noi pure, quello che ci ha fatti rimanere qui è il clima che abbiamo trovato, l'accoglienza e la disponibilità di Giuseppe, Luana e di tutti i ragazzi, che ci hanno davvero ospitati a casa loro e che ringraziamo infinitamente per aver contribuito a rendere fantastica la nostra vacanza.

     

Ma cos'ha di così bello Torre dell'Orso?
Se proprio dobbiamo trovarle un difetto è che è molto molto affollata... per il resto... è al TOP!

Il mare è davvero da Maldive, acqua cristallina e sabbia fine.


  


 

Gli scogli delle due sorelle sono facilmente raggiungibili anche a nuoto e regalano viste ed emozioni incredibili.



Dallo scoglio che sovrasta le due sorelle parte una bellissima passeggiata che chiamare panoramica risulta quasi  riduttivo, e che porta in poco più di un'ora fino ai Faraglioni di Sant'Andrea.


Noi l'abbiamo percorsa molto spesso, un pò perché ci permetteva di lasciare libero Oliver che volentieri si faceva una corsetta e, soprattutto, perché da qui il panorama è davvero mozzafiato, anche se in realtà non l'abbiamo mai percorsa tutta.

Siamo arrivati qualche volta fino alle grotte di acqua dolce, posto quasi sconosciuto e trovato per puro caso, che come tutto qui, è davvero fantastico!




Ai Faraglioni di Sant'Andrea ci siamo stati utilizzando il comodissimo servizio navetta gratuito che porta da San Foca a Sant'Andrea.





Un'altra opera d'arte della natura: giganti di roccia bianchissima che escono da un mare incredibilmente trasparente.

E di fronte nelle giornate limpide si vedono le coste dell'Albania!

Un posto da tuffi, che è piaciuto tantissimo ai miei bambini, che ormai senza paura si sono tuffati per tutto il giorno da scogli sempre più alti.

Si sono allenati per tuffarsi il giorno dopo in uno dei posti più belli ed incredibili del mondo...
la Grotta della Poesia.

A conferma che la natura è il posto più bello dove immergersi... eccola qui, in tutto il suo splendore, che lascia senza parole.

Una grotta alla quale è crollato il tetto, che si mostra così a cielo aperto.
Impossibile da descrivere... è uno di quei posti che sono assolutamente da vedere!




E anche qui giornata di tuffi e grandissime nuotate in questo posto davvero magico!

Cose da non dimenticare per trascorrere una vacanza a Torre dell'Orso: maschere e sandaletti da scoglio!

E dopo tanto mare una gita a Lecce era quello che ci voleva! Organizzata da Giuseppe con pullman e guida... senza alcuno stress... una serata di puro relax!

Lecce è una città stupenda, chiamata la Firenze del sud è il regno del barocco italiano. I suoi palazzi sono incredibilmente belli ma soprattutto è passeggiare nei suoi vicoletti che rende questa città fantastica, soprattutto di sera.



Oltrepassate le mura che le circondano verrebbe voglia di rimanere qui per sempre.

  

Il centro è piccolino quindi visitabile con calma in due o tre orette. Visto il caldo è decisamente consigliata la visita in orario serale.

Noi ci siamo stati con il pullman quindi non posso darvi indicazioni sui parcheggi.

DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE
Il pasticciotto leccese


COSA CI SIAMO PERSI NEI DINTORNI DI TORRE DELL'ORSO


Le piscine naturali a Torre dell'orso

Una visita nella vicina Ostuni

Le cave di bauxite e i laghi Alimini nella vicinissima Otranto

La grotta verde di Andrano

E praticamente abbiamo già il programma per le prossime vacanze in Salento... 

Dopo giorni di total relax, bagni, tuffi e gran mangiate è ormai giunta l'ora per noi di tornare a casa.

Salutiamo con un pò di malinconia gli amici dell'area di sosta La Torre che ci hanno fatto compagnia per dieci indimenticabili giorni.


Non abbiamo per niente voglia di tornare a casa e non abbiamo voglia di lasciare subito la magnifica Puglia e decidiamo di visitare Castel Del Monte.

Area sosta molto tranquilla poco prima del castello a 7 euro al giorno con bagni, corrente e scarico. Noi abbiamo trascorso qui una notte e ci siamo trovati benissimo

Panorama fantastico sul castello soprattutto al tramonto, raggiungibile con servizio navetta o con una passeggiata di mezz'oretta.

Il castello, geniale esempio di architettura e famoso in tutto il mondo per la sua forma ottagonale e i suoi misteri, si trova su un piccolo promontorio dal quale si gode una vista pazzesca sulle Murge.



Bello, imponente, misterioso ed affascinante... ecco solo alcuni aggettivi per descriverlo.

Inserito dall'Unesco come bene Patrimonio dell'umanità dal 1996, lo troviamo anche sul retro delle nostre monetine da un centesimo!

Assolutamente consigliata la visita guidata, che noi purtroppo ci siamo persi perchè siamo arrivati un pò tardi. E' quindi meglio informarsi sugli orari e magari prenotarla.
Le audioguide purtroppo non sono fatte benissimo e sono molto noiose.

Nel compenso abbiamo incontrato Dario Vergassola alle prese con la registrazione di una scena del suo prossimo film!


  




Adesso è proprio ora di intraprendere il lungo viaggio di ritorno.

Facciamo tappa per la notte a Torre Pedrera, all'area di sosta La Valletta.

Il tempo per un'ultima cena di pesce e un giro sui go cart per ripartire l'indomani mattina.

  



Un particolare ringraziamento


al gruppo CAMPERISTI ITALIANI per l'indispensabile aiuto,

a PASQUALE (Area sosta LARUCCIA Polignano) e a GIUSEPPE (Area sosta LA TORRE a  Torre dell'Orso) per l'accoglienza e la disponibilità

a Paola, Renato e Christian per le bellissime ed indimenticabili chiaccherate

e a Claudio, Stefania ed Alessio per la cessione delle foto e soprattutto per la compagnia e l'amicizia! Siete stati dei compagni di vacanza fantastici!


Ciao Salento, grazie di tutto ed arrivederci a presto!

NOTE DI VIAGGIO:

Accessibilità ai cani in spiaggia: noi non abbiamo mai avuto problemi anche se a Torre dell'Orso vige il divieto.
Ci siamo sempre messi in spiaggia libera ed abbiamo sempre cercato di non dare fastidio ai vicini di ombrellone.
San Foca, Sant Andrea e Grotta Poesia non c'è divieto

Aree di sosta

Grotte Castellana: parcheggio vicino alla grotta a pagamento, senza servizi.
Sosta anche notturna

Polignano: Area sosta Laruccia. Nuova, pulita, soleggiata e un pò distante dal centro. Possibiità di raggiungere il centro in 15 minuti di bici o con servizio di navetta a pagamento messo a disposizione dall'area.
Possibilità di sosta camper anche a Cala Paura (parcheggio non custodito e senza servizi)

Torre dell'Orso: Area sosta La Torre... non servono commenti... fantastica!
Distante circa 10 minuti di bicicletta dal centro e dalla spiaggia. La strada per arrivare in spiaggia e in centro è poco trafficata. Ci si arriva tranquillamente anche con i bambini.
Servizio navetta messo a disposizione dall'area, a pagamento.

Da Torre dell'Orso spiagge di San Foca, Roca, piscine naturali, due sorelle e Faraglioni Sant Andrea sono raggiungibili anche con le navette gratuite di Salentoinbus che fanno servizio in questo tratto di costa.

Castel del Monte: parcheggio con bagni e corrente poco prima del castello

Rimini: area sosta La Valletta. Piccolina, carina, molto alberata, vicinissima a Italia in Miniatura, centro e mare raggiungibili in dieci minuti di bici o con servizio navetta gratuito messo a disposizione dall'area.






Se hai voglia di leggere qualcos'altro ecco il diario delle nostre vacanze 2016 in Calabria!

http://viteinviaggio.blogspot.it/2016/09/calabria-meravigliosa.html